Sweetage 1

Il progetto avviato nel marzo del 2009 ha permesso di giungere alla prototipazione di un sistema per il monitoraggio a distanza di pazienti cronici, anziani, affetti in forma prevalente da bronco pneumopatia cronico ostruttiva (BPCO). Le misurazioni biometriche di specifici parametri vitali, rilevate e trasmesse alla centrale di ascolto del Presidio di controllo sanitario dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, hanno permesso di individuare tempestivamente i sintomi di peggioramento dello stato di salute, consentendo ai medici di intervenire preventivamente nelle fasi di riacutizzazione, con evidenti benefici sulla salute dei pazienti.

I dati biometrici e biomedicali raccolti sono integrabili con altre informazioni cliniche, diagnostiche e sanitarie del paziente e raccordati in una unica Cartella clinica aperta.

Telemedicina di Comunità

L'obiettivo del progetto è di elaborare un modello organizzativo di telemedicina di comunità che permetta di migliorare il controllo e la prevenzione di gruppi di cittadini, in questo caso si tratta dei volontari iscritti al Centro Sociale Anziani del Villaggio Olimpico.

Le attività prevedono il monitoraggio di variabili cliniche, attraverso l'utilizzo di strumenti e sensori non dedicati a singoli soggetti, riducendo così notevolmente i costi relativi all’acquisto degli apparati.

Il sistema consente al gruppo di anziani di essere autonomo nelle misurazioni che verranno poi trasmesse automaticamente a un server remoto.

Centro Polifunzionale Territoriale di Massafra

Il modello organizzativo che coinvolge attivamente i medici di Medicina Generale del Centro Polifunzionale Territoriale di Massafra prevede l'impiego della Piattaforma PHEBO® con l’obiettivo di offrire un servizio di continuità assistenziale, capillare ed efficiente, attraverso la rete di ambulatori e servizi.

L'offerta di servizi viene così potenziata attraverso l'erogazione di prestazioni che utilizzano strumenti per il telemonitoraggio a domicilio, garantendo forme di prevenzione, gestione e appropriatezza delle cure per i pazienti affetti da patologie croniche: ipertensione, diabete, sindrome metabolica e BPCO.

I medici di medicina generale accedono alla piattaforma e prendono visione dei dati di ciascun paziente, creano piani personalizzati definendo la periodicità delle visite e le cure da rispettare, assegnando i tempi e le dosi di somministrazione dei farmaci.

La Medicina Generale assume così il coordinamento dei percorsi di prevenzione ed assistenza, colmando il gap tra ospedale e territorio, e garantendo una risposta adeguata ai bisogni di salute dei cittadini.

ProDomoSud

Il progetto richiede l’elaborazione di un modello tecnologico integrato di assistenza territoriale per soggetti fragili e svantaggiati. L’utilizzo della telemedicina è il presupposto per incrementare l’efficienza nella gestione dei processi sanitari, realizzando un’infrastruttura tecnologica che garantisca l’acquisizione, l’elaborazione e la condivisione ottimizzata delle informazioni sanitarie sul paziente.

La sperimentazione coinvolge la rete d'impresa E.S.S. Rete Sanità Digitale, in collaborazione con la Cittadella della Carità di Taranto, e prevede 3 soluzioni:

✓ TOTEM PER CRONICITA’ basati sulla tecnologia PHEBO che saranno impiantati nelle strutture della Cittadella per sottoporre a monitoraggio periodico i pazienti residenti o ricoverati.

✓ MONITORAGGIO DOMICILIARE da remoto, per pazienti ambulatoriali affetti da patologie croniche multifattoriali.

✓ RIABILITAZIONE MOTORIA POST-TRAUMATICA attraverso una tecnologia sensoristica innovativa che identifica i parametri motori per fornire una valutazione oggettiva del recupero del paziente.

L'intento è duplice: da un lato creare un Laboratorio Vivente di Tecnologie Sanitarie che includano tecnologie domotiche, telemedicina, sistemi di misura e valutazione di attività funzionale, dall'altro creare un Polo Integrato che sia punto di contatto tra medico, paziente e fornitori di tecnologia, così da favorire lo sviluppo di processi di innovazione sanitaria a tutto tondo.

GPI spa

Via Ragazzi del ‘99 nr.13, 38123 Trento (Italia)

T: 0039 0461 381515 | F: 0039 0461 381599

R.I. TN | CF | PI 01944260221 | R.E.A. C.C.I.A.A. TN nr. 189428

Cap. Soc. Euro 8.532.846,90 I.V.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.